Come giocare a Brawl Stars

Brawl Stars, l’ultima applicazione offerta del gigante dei giochi per cellulari Supercell, è diventato uno dei preferiti dei fan di applicazioni simili e videogiocatori: il gioco si è persino trovato ad essere aggiunto alla Red Bull MEO da ESL Finals in Germania, nonché parte di un torneo con noti creatori di contenuti e videomaker che guidano le loro squadre.

C’è un motivo per cui Brawl Stars domina le discussioni sui social media e ha determinato la formazione di un torneo specifico: è un gioco divertente, gratuito sia per Android che per iOS, che permette di destreggiarsi in un combattimento mobile o in un battle royale. Per chi volesse iniziare a giocare con il celebre videogioco della Supercell, ecco alcuni consigli da seguire per farlo nel migliore dei modi.

Come giocare a Brawl Stars: guida per principianti

Il gioco permette di gareggiare all’interno di una mappa, generalmente con altri 2 giocatori, in una sfida 3v3 (anche se non tutte le modalità sono uguali tra di loro). Si gioca attraverso un Brawler, il personaggio principale del gioco: attualmente, all’interno dell’applicazione ci sono 22 Brawler disponibili; si inizia con uno e, giocando, si sbloccano nuovi personaggi.

I Brawler possono essere di diverso tipo: alcuni sono combattenti o guaritori, mentre altri sono assassini o tiratori scelti. Ogni giocatore può giovare di tre tipologie di giocata: Attack, Super e Star Power. Uno dei Brawler inizialmente utilizzati dalla maggior parte dei giocatori è Nita: un bambino malvagio con il cappello da orso, in grado di o giocare prepotentemente nella modalità scelta; il suo Star Power è un Orso che viene rilasciato nell’arena al fine di combattere per suo conto.

Più si gioca, più si sbloccano i picchiaduro e gli altri personaggi: il modo migliore per imparare le loro abilità è giocare con loro e salire di livello. In questo modo si potranno migliorare le caratteristiche dei propri Brawler e testarne l’utilizzo.

Quali sono le modalità presenti su Brawl Stars

Il gioco su 9 diversi modalità di gioco che possono essere utilizzate. I 6 eventi non a pagamento sono Bounty, Brawl Ball, Gem Grab, Heist, Solo Showdown e Duo Showdown, con cui si inizierà a far pratica all’interno del gioco, mentre i 3 eventi a pagamento (per giocare bisogna utilizzare dei ticket specifici) sono Robo Rumble, Boss Fight e Big Gone.

Giocare è assolutamente semplice, e – anche se non si è pratici del videogioco – si potrà imparare in pochissimo tempo: ciò di cui si avrà bisogno per padroneggiare i personaggi sono i controlli presenti sul proprio smartphone. Sul lato sinistro dello schermo, basterà trascinare il dito in giro per controllare il movimento del Brawler mentre, sulla destra dello schermo, trascinando il dito si potrà mirare e sparare. Il trascinamento delle dita funziona analogamente al movimento di un joystick.

L’attacco può essere fatto in diversi modi: si può trascinare per mirare e rilasciare per sparare un attacco a lungo raggio o toccare rapidamente a destra per il fuoco rapido. Causando danno, sarà aumentata l’abilità per effettuare una Super, indicata dal tasto destro che diventa giallo e pronto a essere cliccato: anche in questo caso si potrò trascinarlo per mirare oppure basterà sparare rapidamente per rilasciarlo immediatamente. 

Il Brawler ha due barre sopra la testa: una è una barra della salute, l’altra mostra il numero di attacchi disponibili che può essere realizzato. Per riempire quelle barre senza essere feriti ci si dovrà allontanare dalla battaglia: più battaglie si effettueranno, più si potrà salire di livello in Brawl Stars. Per ogni partita vinta si guadagneranno gettoni adatti ad aprire le Brawl Boxes, che contengono punti per aumentare di livello, biglietti, monete e gemme.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *